The Whale è un film del 2022 diretto da Darren Aronofsky e interpretato da Brendan Fraser, Hong Chau, Ty Simpkins e Sadie Sink. Il film è tratto dall’omonima opera teatrale di Samuel D Hunter, che racconta la storia di Charlie, un insegnante di inglese obeso che vive isolato in una casa sporca e disordinata. Charlie soffre di depressione e senso di colpa per aver abbandonato la moglie e la figlia per il suo ex studente e amante, morto suicida. L’unica persona che si occupa di lui è Liz, la sorella del suo defunto compagno, che lo visita regolarmente per portargli del cibo e cercare di convincerlo a curarsi. La vita di Charlie cambia quando riceve la visita inaspettata di due persone: Thomas, un giovane missionario mormone che nasconde un segreto, e Ellie, la sua figlia adolescente ribelle e ostile, che sembra odiarlo ma che continua a fargli visita.
Il film è una sfida per lo spettatore, che deve sopportare la visione del corpo deforme e sofferente di Charlie, ripreso in modo crudo e claustrofobico dalla macchina da presa di Aronofsky. Tutto il film è ambientato nella piccola casa di Charlie e le pochissime inquadrature esterne sono limitate alla tettoia fuori dall’ingresso dell’abitazione. Il regista non cerca di edulcorare o giustificare la condizione del protagonista, ma ne mostra le cause e le conseguenze con crudezza. Charlie si trascina con fatica da una stanza all’altra della casa aiutandosi con un deambulatore e divora non perché ha fame ma per autodistruggersi.  Allo stesso tempo, però, Aronofsky riesce a creare un’empatia tra lo spettatore e Charlie, che si rivela un personaggio complesso, dolce e intelligente, appassionato di letteratura e dotato di una voce melodiosa. Il film non è solo una rappresentazione del dolore fisico e psicologico, ma anche una riflessione sul senso della vita, sull’amore e sul perdono.
La forza del film risiede anche nelle interpretazioni degli attori, in particolare di Brendan Fraser, che per il film ha meritato l’Oscar 2023 al miglio attore protagonista che offre una performance straordinaria e coraggiosa, mettendosi in gioco con un ruolo difficile e lontano dalla sua immagine di star hollywoodiana. Fraser riesce a trasmettere la fragilità e la dignità di Charlie, il suo desiderio di riconciliazione e la sua accettazione della morte. Anche gli altri attori sono bravi e credibili, come Hong Chau, che interpreta Liz, l’amica e infermiera di Charlie, Samantha Morton, che appare in un breve ma intenso cameo nei panni dell’ex moglie di Charlie, e Ty Simpkins e Sadie Sink, che interpretano rispettivamente Thomas ed Ellie, i due giovani che entrano nella vita di Charlie e ne scuotono le certezze.
The Whale è un film che non lascia indifferenti, che provoca reazioni contrastanti e che richiede una certa dose di pazienza . Non è un film facile da guardare, ma neanche da dimenticare. È un film che esplora le profondità dell’animo umano, le sue debolezze e le sue speranze, e che ci invita a guardare oltre le apparenze per scoprire in profondità i sentimenti.

VOTO: 7.5

Puoi guardare The Whale su Paramount+Plus

Trailer

The_Whale_Locandina

The Whale (2022) 

Lingua originale: Inglese
Rapporto: 1,33:1
Regia: Darren Aronofsky
Soggetto: dall’opera teatrale di Samuel D. Hunter
Sceneggiatura: Samuel D. Hunter
Fotografia: Matthew Libatique
Scenografia: Mark Friedberg, Robert Pyzocha
Costumi: Danny Glicker
Montaggio: Andrew Weisblum
Produzione: A24, Protozoa Pictures
Distributore in italiano: I Wonder Pictures